Il miglior compressore portatile Mecafer

 

Come scegliere il miglior compressore portatile Mecafer del 2017?

 

Per chi non ha molto spazio a disposizione o più semplicemente non ha l’esigenza di munirsi di un grosso compressore ma al tempo stesso non vuole rinunciare ai vantaggi dell’aria compressa, può prendere in considerazione l’idea di comprare il miglior compressore portatile Mecafer del 2017. Per aiutare i lettori nell’acquisto, abbiamo realizzato una guida che non mancherà di evidenziare i punti forti e quelli deboli del compressore che presenteremo di qui a breve.

A differenza dei grossi e ingombranti compressori quelli portatili si caratterizzano per un basso costo. Naturalmente le differenze non si riducono al solo prezzo. I modelli portatili, per ovvie ragioni, occupano uno spazio infinitamente più piccolo, dunque sono meno ingombranti e semplici da trasportare. Ma se le dimensioni sono ridotte, lo è anche la capacità di aria immagazzinata. Va da se che i campi di applicazione per un compressore portatile sono piuttosto ridotti e generalmente i compiti che assolvono si limitano a gonfiare pneumatici, palloni e a quale operazione di pulizia come, per esempio, la tastiera di un computer o altre superfici dove è necessario rimuovere la polvere.

Un compressore portatile, inoltre, non necessariamente può essere utile a chi vuole tenerlo in auto per le emergenze. Non tutti, infatti, hanno la presa per l’accendisigari. In sostanza, la lezione importante da imparare è che un compressore portatile non sempre è automaticamente compressibile con l’uso in assenza di una rete elettrica domestica.

Ma a parte questo, ci sono altre cose da verificare come il valore dei bar che deve essere adeguato allo scopo. Per quanto ci riguarda, suggeriamo di affidarsi ai compressori da 8 bar.

Un discorso analogo vale per la portata che il lettore trova indicata in litri al minuto oppure in metri cubi per secondo.

La rumorosità è un dei difetti più comuni per questo genere di oggetti: bisogna verificare il livello di rumore generato che si trova espresso in decibel e, nei limiti del possibile, scegliere il compressore meno rumoroso.

 

 

Mecafer 6 lt

Principale vantaggio

Ha una buona potenza che consente di eseguire diversi lavoretti che vanno ben oltre il semplice gonfiare le ruote dell’auto, con il vantaggio di non essere ingombrante.

 

Principale svantaggio

Questo compressore è portatile solo fino a un certo punto. In pratica non ha la predisposizione per essere alimentato mediante il collegamento con l’accendisigari. Di conseguenza non può essere utile in auto.

 

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Versatile e poco ingombrante

Secondo noi è un compressore che può rispondere in maniera adeguata alle esigenze degli hobbisti che magari hanno necessità di fornire aria compressa ad attrezzi che lo richiedono per il loro funzionamento. Il serbatoio di 6 litri, seppur non lontanamente paragonabile a quelli da 25 e più, insieme al motore da 1,5 HP e alla pressione di 8 bar, ne fanno un compressore abbastanza versatile: i campi di applicazione possono essere quelli della pulizia ma anche verniciature di piccoli ambienti.

Viste le sue dimensioni compatte, non bisogna necessariamente disporre di un garage o di una officina per possederne uno perché trova facile sistemazione in qualsiasi angolo della casa, persino sotto il letto.

Non può essere collegato all’accendisigari

Non discutiamo il fatto che si tratti di un compressore portatile, anzi, Tuttavia, secondo noi ha un grosso limite che potrebbe far riflettere a lungo i potenziali clienti sull’eventualità di acquistare proprio questo modello oppure no.

Da un compressore portatile, solitamente, ci sia aspetta di poterlo tenere in auto e, in caso di necessità gonfiare i pneumatici. Purtroppo questo modello manca di un elemento essenziale, ovvero, l’attacco per l’accendisigari. Insomma, il compressore non è stato concepito per questo scopo. Più che altro è stato pensato per quelle persone impossibilitate a “ospitare” un compressore da 25 o 50 litri ma che hanno l’esigenza di disporre dell’aria compressa per sbrigare determinati lavori.

 

Facile da trasportare

È un compressore molto compatto nonostante la presenza di un serbatoio da 6 litri. Può essere trasportato con disinvoltura grazie alla presenza di un maniglione che offre una buona presa. Il suo funzionamento è molto semplice, si accende con un interruttore.

Facile anche la connessione degli accessori come la classica pistola mentre la pressione può essere regolata agendo sull’apposita manopola. Grazie alla presenza dell’avvolgicavo, si potrà tenere tutto in ordine. Alla base, invece, troviamo un sistema un po’ insolito a dire il vero ma abbastanza efficace: ci sono quattro ventose che lo assicurano alla superficie. È tutto molto stabile.

 

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.